Giulia    27 Jul - 07:35
 None    Miscellanea

Il Covid ha interrotto bruscamente anche il progetto “Dai e Vai”, ma non le amicizie nate sul campo tra persone con disabilità e studenti, che ringraziano gli amici per avergli insegnato tante cose, tra cui l’importanza dei piccoli gesti.

Il Covid ha interrotto bruscamente anche il progetto “Dai e Vai”, ma non le amicizie nate sul campo tra persone con disabilità e studenti, che ringraziano gli amici per avergli insegnato tante cose, tra cui l’importanza dei piccoli gesti.

2020_dai_e_vai.jpg
“Un’esperienza unica grazie ad amici che resteranno nel cuore e che ci hanno insegnato molte cose, tra cui l’importanza dei piccoli gesti”, queste le parole che Nicol, Agnese e Chiara, studentesse del Liceo delle Scienze Umane dell’Uccellis di Udine, hanno voluto indirizzare alle persone con disabilità della Comunità del Melograno e di Oltre lo Sport con cui hanno condiviso il progetto “Dai e Vai: Sport, Inclusione, Integrazione, Socialità”.


printer friendly



This news item is from Associazione Comunità  del Melograno Onlus
https://www.assmelograno.org/new/news.php?extend.150