AFDS di Pradamano al fianco della Comunità del Melograno Onlus

mar 28 lug 2015, 12:48


Lavorare per e sul territorio, riservando un occhio di riguardo alle realtà impegnate nel sociale, questi i principi condivisi dall'AFDS di Pradamano e dall'Associazione Comunità del Melograno Onlus, destinataria della somma raccolta in occasione del torneo di pallavolo promosso dai donatori svoltosi il 21 giugno presso il polisportivo comunale di Pradamano.

2015-07_afds_pradamano_sostiene_il_melograno.jpg
“Vieni a giocare con il cuore”, questo lo slogan e lo spirito guida del torneo, inserito all'interno dell'evento “Pradamano.Soccer LoVolley” 2015 organizzato dalla locale pro loco, che ha coinvolto un centinaio di persone, suddivise in otto squadre rappresentative delle sezioni dei comuni limitrofi e conclusosi con la vittoria della delegazione di Buttrio.

Oltre che di vittoria sul campo, è giusto parlare di vittoria della generosità e del lavoro di squadra. Grazie al supporto della pro loco, che si è fatta carico delle spese organizzative, l'AFDS di Pradamano ha potuto devolvere interamente le quote di iscrizione al torneo (€ 760,00) all'associazione per disabili intellettivi Comunità del Melograno Onlus, presente sul territorio comunale dove gestisce una casa famiglia a Lovaria.

“Ringraziamo di cuore i donatori di sangue di Pradamano per aver deciso di sostenere la nostra associazione, che fin dalla sua nascita ha promosso lo sport come veicolo in grado di favorire l'integrazione e suscitare l'attenzione nei confronti delle persone svantaggiate”, queste le parole di Giorgio Dannisi, Presidente della Onlus, stabilitasi a Lovaria dal  2014.
Oltre che casa famiglia dove si svolgono nel corso dell'intero anno attività occupazionali e di relazione per gli ospiti con disabilità, l'associazione opera affinché la struttura sia percepita come la “casa” dei cittadini di Pradamano e dei comuni circostanti, un punto di incontro e di crescita da valorizzare con il contributo dell'intera popolazione. Proprio per questo, di recente, nel cortile della casa di via della Libertà è stato allestito un concerto della Banda S. Cecilia di Pradamano.
La Onlus sta promuovendo un intenso lavoro di sinergia e condivisione, tramite il quale stimolare la partecipazione e la cittadinanza attiva, invogliando le persone ad essere protagonisti e a fornire un personale contributo a favore della comunità.

Come ricorda Giuliano Deganutti, Presidente della sezione, attiva dal 1961 e con trecentosettantotto iscritti, “aggregazione e divertimento vengono vissuti in modo più coinvolgente se connotati dal concetto di dono”; la sezione infatti collabora attivamente con tutte le realtà del territorio, è impegnata in prima linea nell'organizzazione della “Lucciolata” ed eroga borse di studio a favore di studenti che elaborano progetti sul tema del dono del sangue.

Nell'incontro predisposto per la consegna dei fondi raccolti è stato rivolto un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a vario titolo alla realizzazione dell'evento e per aver deciso di connotarlo con una vocazione socio solidale.
Torna alle Categorie   Torna alle News


Commenti: 0