Seminario Trust



Seminario "Il Trust a favore della persona con disabilità: uno strumento per il Dopo di Noi"

Mercoledì 11 dicembre 2013, ore 15.30 Udine - Sala della Fondazione Crup, via Manin, 15

iconafoto.gif -- TUTTA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

L'Associazione Comunità del Melograno Onlus in collaborazione con il Comitato Regionale "Dopo-Durante Noi" Onlus organizza mercoledì 11 dicembre, alle ore 15.30, presso la sala della Fondazione Crup il seminario "Il Trust a favore della persona con disabilità: uno strumento per il Dopo di Noi".

Il Trust risulta essere sempre più diffuso nel campo del non profit, specie negli sfortunati casi in cui i genitori si trovano a confrontarsi con la disabilità di un figlio e con la necessità di potergli stare vicino anche nel Dopo di Noi, garantendogli non solo sostegno materiale attraverso il trasferimento dei frutti del patrimonio ma, per quanto possibile, anche spirituale.

2013_trust_locandina.pngCon l'aiuto della relatrice Avv. AnnapaolaTonelli, iscritta sino dalla sua istituzione al Registro dei Professionisti accreditati dall'Associazione “Il Trust in Italia”, e del moderatore e curatore Dott. Guido Maria Giacaja sarà possibile approfondire i molteplici aspetti e le applicazioni di questo istituto di origine anglosassone, che costituisce infatti un'alternativa pratica e flessibile rispetto ai tradizionali strumenti giuridici a disposizione.

Il tema risulta essere di grande attualità sia per l'Associazione organizzatrice che, guardando al tema del “Dopo di Noi”, sta ultimando la costruzione di una Casa Famiglia a Lovaria di Pradamano, che per tutti gli organismi che si occupano di persone svantaggiate, offrendo ai loro congiunti o a chi direttamente si prende cura di loro la possibilità di conoscere gli aspetti pratici legati a questo strumento.

L'evento è patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Udine, dal Comune di Udine, dall'Associazione Il Trust in Italia, dalla Fondazione Crup, dall'Università di Udine, dal Centro Servizi Volontariato regionale e dal Comitato Sport Cultura Solidarietà.